Moscow +7 499 755-84-48   Italia +39 327 866 3350   pe@palazzoevents.com
  • Русский
  • Italiano
  • English

SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE

da 17/04/2018 - 10:00 a 22/04/2018 - 18:00

Salone Internazionale del Mobile together with the International Furnishing Accessories Exhibition presents a wide and varied range of proposals showcasing 360° of domestic furnishing solutions both in terms of typology - from stand-alone pieces to coordinates - and in terms of style - from classical to design to modern - not to mention the trendsetters of tomorrow.

Il Salone del Mobile analizza i suoi valori, il suo profondo legame con Milano e con le aziende, i brand e i designer che lo hanno reso grande nel mondo. Per progettare un futuro di qualità, innovazione, creatività.

La 57a edizione del Salone del Mobile. Milano si preannuncia come un nuovo punto di partenza. E se ogni inizio richiede riflessione e impegno, quest’anno il Salone del Mobile.Milano ha stilato il suo primo Manifesto, presentato in conferenza stampa il 7 febbraio: non solo un atto di affetto nei confronti della città e di tutti gli attori che ne hanno decretato il successo, ma soprattutto una dichiarazione di intenti che getta le basi di un nuovo modo di pensare, fare sistema e progetto.

Proprio con l’immagine di una Milano al centro del processo di rinnovamento si apre il Manifesto del Salone del Mobile, che intende fungere da volano verso un nuovo modo di pensare alla manifestazione e alla città, per consolidarne il processo di internazionalizzazionee il ruolo di leadership conquistato negli anni. L’invito a innovare è, infatti, un’esortazione a non cedere all’autocelebrazione, ma a guardare al di là di quanto già fatto, per porsi come obiettivi qualità sostenibile, collaborazione, inclusione e condivisione, valorizzazione del talento dei giovani e del patrimonio culturale. In questo modo, si darà davvero forma a un design e un’architettura più attenti alle esigenze di una società in continua evoluzione, che gode di progetti avveniristici ma ha bisogno anche di tante piccole emozioni da vivere nel quotidiano.

Richiedi una consulenza